ISRAEL kingdom vs SODOMA 666 GENDER DARWIN

    APPELLO PER I CRISTIANI PERSEGUITATI
         «Un pensiero infine ai cristiani che, in varie parti del mondo, si trovano in difficoltà nel professare apertamente la propria fede e nel vedere riconosciuto il diritto a viverla dignitosamente. Sono nostri fratelli e sorelle, testimoni coraggiosi - ancora più numerosi dei martiri nei primi secoli - che sopportano con perseveranza apostolica le varie forme attuali di persecuzione. Non pochi rischiano anche la vita per rimanere fedeli al Vangelo di Cristo. Desidero assicurare che sono vicino con la preghiera alle persone, alle famiglie e alle comunità che soffrono violenza e intolleranza e ripeto loro le parole consolanti di Gesù: Coraggio, io ho vinto il mondo (Gv 16,33)».
dal Messaggio di Papa Francesco per la Giornata missionaria mondiale 2013
È doloroso constatare come in molte regioni del mondo, ancora oggi, non sia possibile professare ed esprimere liberamente la propria religione, se non a rischio della libertà personale e della vita stessa. E in questo drammatico contesto sono i cristiani a soffrire maggiormente a motivo della fede. Ogni anno nel mondo, oltre 100mila cristiani vengono uccisi e molti altri sono costretti a subire ogni forma di violenza: stupri, torture, rapimenti, distruzione dei luoghi di culto, ma esistono anche forme più silenziose e sofisticate di pregiudizio e di opposizione verso i credenti e i loro simboli religiosi.
I cristiani sono minacciati, attaccati fisicamente e uccisi in molti Paesi. I cristiani sono anche oggetto di discriminazioni nei più diversi modi anche in quei Paesi dove ha libero campo ed esercita una egemonia culturale un nichilismo incapace di accettare chi, in un clima di autentico pluralismo, voglia far riferimento a un ideale, a una religione, a una fede.
È una drammatica realtà che sempre più viene taciuta, nascosta o volutamente censurata nelle sue dimensioni reali, se non in alcuni casi estremi di violenza per cui è impossibile tacere, ma che non può essere ignorata perché, oltre ad offendere la dignità umana, costituisce una minaccia alla sicurezza e alla pace e impedisce la realizzazione di un autentico sviluppo umano integrale.
Il messaggio evangelico è di per sé una contestazione ad ogni conformismo, irriducibile ad ogni potere. Pertanto l’esistenza dei cristiani è di per sé un antidoto all’invadenza del potere. Una istituzione civile che rispetta la libertà di una tale realtà è per ciò stesso tollerante verso ogni altra autentica aggregazione umana. Il riconoscimento del ruolo anche pubblico della fede e del contributo che essa può dare al cammino degli uomini è, dunque, garanzia di libertà per tutti, non solo per i cristiani. Per questo difendere il diritto all’esistenza dei cristiani è difendere la vita libera di chiunque.
La capacità di incontrare l’altro in quanto uomo, di stimare e riconoscere nella fede e nel pensiero del prossimo un sincero tentativo di risposta alla domanda di significato propria di ciascuno, è un aspetto essenziale della presenza cristiana nella storia.
Il Meeting di Rimini ha cercato di contribuire all’amicizia tra i popoli, e questi 34 anni della sua storia sono la documentazione tanto imprevista quanto desiderata che è proprio il desiderio del cuore − desiderio di verità, di bellezza, di giustizia, di felicità − a rendere amici uomini e donne diversi per fede, cultura, appartenenza etnica o ideologica, divenendo sorgente di rispetto autentico e quindi di pace.
Per questo proprio dal Meeting di Rimini 2013 − raccogliendo il grido di papa Francesco − lanciamo un Appello che invitiamo tutte le persone di buona volontà a sottoscrivere:
chiediamo alle istituzioni nazionali e agli organismi internazionali, secondo le norme del diritto internazionale, di fare tutto il possibile per difendere, tutelare, proteggere e garantire l’esistenza dei cristiani ovunque nel mondo.
Chiediamo di riconoscere ai cristiani il diritto elementare alla ricerca e alla testimonianza della verità, impedendo ogni limitazione della loro libertà espressiva e associativa.
Firma l'appello di seguito e scopri qui come diffondere la sottoscrizione nella tua città.
Firma l'appello
ISRAEL kingdom vs SODOMA 666 GENDER DARWIN

 VOI NON AVETE UNA BUONA MEMORIA, E IO NON VORREI CHE, VOI DIMENTICASTE CONCETTI IMPORTANTI! 666 Shariah SpA FMI BM NWO ] da un cimitero dovete usciere e in cimitero dovete entrare DEFINITIVAMENTE, io perdo la pazienza e voi bruciate! [ burn Satana in Jesus's name! + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B.Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni Shariah

Sign the petition to the United Nations Secretary General Ban Ki-Moon          for the recognition of a World Day against “Christianophobia” Let’s promote March 2nd as the Annual World Day against Christianophobia!
Thank you for participating!

We also sent an e-mail to living@live.it.
Please click the link in your e-mail to validate your address.
ISRAEL kingdom vs SODOMA 666 GENDER DARWIN

 VOI NON AVETE UNA BUONA MEMORIA, E IO NON VORREI CHE, VOI DIMENTICASTE CONCETTI IMPORTANTI! 666 Shariah SpA FMI BM NWO ] da un cimitero dovete usciere e in cimitero dovete entrare DEFINITIVAMENTE, io perdo la pazienza e voi bruciate! [ burn Satana in Jesus's name! + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B.Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni Shariah

Salviamo i cristiani. Creata il 12 Luglio alle 15:38 da silvana de-mari
Obiettivo firme: 1.727/500.000. Petizione. Elenco firme. Commenti. Diffondi. I cristiani sono i più perseguitati al mondo. Oggi su 100 persone che subiscono la violazione del diritto alla libertà religiosa, 75 sono cristiani. Si stima che complessivamente nel corso della Storia 70 milioni di cristiani sono stati martirizzati per la loro fede, di cui 45 milioni nel Ventesimo secolo. Ogni anno ci sono 105.000 nuovi martiri cristiani, un martire al minuto, ad opera di terroristi islamici, indù in India, comunisti in Cina, Corea del Nord e Vietnam. In parallelo i cristiani sono destinati a scomparire nei Paesi a maggioranza islamica. Alla vigilia della conquista araba e islamica nel Settimo secolo, i cristiani costituivano il 95% della popolazione della sponda Meridionale e Orientale del Mediterraneo. Oggi, con 12 milioni di fedeli, sono precipitati a meno del 6% e si prevede che nel 2020 si dimezzeranno ancora. Dalla prima guerra mondiale circa 10 milioni di cristiani sono stati costretti a emigrare dal Sud ed Est del Mediterraneo. Contemporaneamente gli ebrei sefarditi, originari dei Paesi arabi, che erano un milione prima della nascita dello Stato di Israele, si sono assottigliati a 5 mila. Fino all'indomani della Seconda guerra mondiale c'era un Paese, il Libano, e alcune città, tra cui Betlemme e Nazareth, a maggioranza cristiana. Oggi i cristiani sono minoranza ovunque. Il Libano, che dal 1840 ha registrato quattro guerre intestine a sfondo confessionale, ha visto il numero dei cristiani crollare dal 55% della popolazione dall'indipendenza nel 1932, a circa il 27% odierni. Con il risultato che rispetto al milione e mezzo di cristiani residenti in Libano, ci sono circa 6 milioni di cristiani profughi dispersi nel mondo. In Iraq da circa un milione e mezzo prima dell'inizio della guerra scatenata da Bush il 20 marzo 2003, i cristiani si sono ridotti a circa 450 mila, sopraffatti dal terrorismo di Al Qaeda che li massacra, costringe alle conversioni forzate o impone la fuga all'estero per aver salva la vita. Nei Territori palestinesi all'inizio dello scorso secolo i cristiani rappresentavano un quarto della popolazione araba; nel 1948 erano il 20%; con l'avvento al potere dell'Autorità nazionale palestinese di Yasser Arafat nel 1994 si registra la fuga di tre quarti dei cristiani, vittime di persecuzioni e del drastico calo del tenore di vita. Perfino nelle città sante cristiane sono diventati minoranza: a Betlemme erano l'85% della popolazione nel 1948, oggi sono solo il 12%; a Gerusalemme dal 53% della popolazione nel 1922, sono precipitati al 2%.
In Sudan si è consumato un vero e proprio genocidio, con una sanguinosa guerra civile — scatenata dai regimi islamici di Khartum — che ha provocato l'eccidio di circa un milione e mezzo di cristiani e animisti, colpevoli di non sottomettersi alla sharia, la legge coranica. Così come fu genocidio il massacro di 1,5 milioni di cristiani armeni in Turchia (1915-1916), dove oggi non rimangono che circa 100 mila cristiani, in un clima di crescente intolleranza religiosa parallelamente all'islamizzazione della società operata dal governo islamico di Erdogan. Il 25 dicembre 2010 l'esercito turco usò la forza per interrompere la messa di Natale celebrata nei villaggi di Rizokarpaso e Ayia Triada per i 300 cristiani residenti nel settore settentrionale di Cipro settentrionale, occupato militarmente dalla Turchia dal 1974. In questa parte di Cipro le chiese sono state distrutte o trasformate in moschee. In Egitto i cristiani copti, la popolazione autoctona che non si è islamizzata e rappresentavano il 20 % della popolazione all'inizio dello scorso secolo. Oggi sono soltanto circa il 10% e subiscono una crescente discriminazione istituzionale e una serie di attentati terroristici contro le chiese e le loro proprietà. In Siria le comunità cristiane che rappresentavano circa un quarto della popolazione all'inizio dello scorso secolo, oggi sono calate a circa il 10%, pari a 2,5 milioni, a cui si devono aggiungere un milione e mezzo di cristiani fuggiti dall'Iraq. La loro sorte è destinata a peggiorare qualora dovessero avere il sopravvento e conquistare il potere gli islamici dei Fratelli Musulmani, dei Salafiti e di Al Qaeda che promuovono la rivolta contro il regime di Assad, sostenuti in modo cieco e folle dall'Occidente.
In Nigeria si sta concentrando l'attività dei terroristi di Boko Haram legati ad Al Qaeda che ormai ogni domenica trasforma le chiese in luoghi di martirio, attaccandole con auto-bomba o terroristi suicidi. Sono circa 2 mila i morti accertati nell'ultimo anno, mentre decine di migliaia di cristiani sono stati costretti a fuggire dal Nord del Paese.
In Somalia i terroristi islamici dei Shabab, legati ad Al Qaeda, hanno imposto la sharia e proibito qualsiasi pratica religiosa diversa dall'islam. I cristiani vengono uccisi e decapitati. In Pakistan la legge contro la blasfemia viene sfruttata per reprimere, espropriare i beni, incarcerare e condannare a morte i cristiani per il semplice fatto di essere cristiani, dove anche la pubblica professione di fede viene considerata come offensiva nei confronti dell'islam. Nel 2010 è stata condannata a morte per blasfemia Asia Bibi. Il 2 marzo 2011 è stato assassinato Shahbaz Bhatti, ministro per le Minoranze. Nel suo testamento spirituale ha scritto:
“Mi sono state proposte alte cariche al governo e mi è stato chiesto di abbandonare la mia battaglia, ma io ho sempre rifiutato, persino a rischio della mia stessa vita. La mia risposta è sempre stata la stessa: «No, io voglio servire Gesù da uomo comune».
Questa devozione mi rende felice. Non voglio popolarità, non voglio posizioni di potere. Voglio solo un posto ai piedi di Gesù. Voglio che la mia vita, il mio carattere, le mie azioni parlino per me e dicano che sto seguendo Gesù Cristo. Tale desiderio è così forte in me che mi considererei privilegiato qualora – in questo mio sforzo e in questa mia battaglia per aiutare i bisognosi, i poveri, i cristiani perseguitati del Pakistan – Gesù volesse accettare il sacrificio della mia vita. Voglio vivere per Cristo e per Lui voglio morire. Non provo alcuna paura in questo paese”.
In Libia, grazie alla sedicente “Primavera araba”, il Paese si avvia a legittimare la sharia, la legge coranica, su cui convergono sia i Fratelli Musulmani sia i cosiddetti liberali, che vieta l'evangelizzazione, prevede la pena di morte per chi critica l'islam e l'apostata che si converte ad altra religione.
Più in generale in tutti i Paesi a maggioranza islamica i cristiani sono vittime di vessazioni e discriminazioni. La conversione di musulmani al cristianesimo è considerata un crimine (apostasia) la cui pena è la morte.
Ebbene è ora di dire basta alla discriminazione, persecuzione e stragi dei cristiani! E' ora di sostenere a viva voce il diritto alla vita, alla dignità, alla libertà religiosa dei cristiani! E' ora di fortificarci dentro, riscattando la certezza e l'orgoglio delle nostre radici giudaico-cristiane, della nostra fede cristiana, dei nostri valori non negoziabili, della nostra civiltà laica e liberale! Riflettiamo sulle dichiarazioni di monsignor Giuseppe Bernardini, rese in Vaticano il 13 ottobre 1999 quando era vescovo di Smirne, nel corso della seconda Assemblea speciale per l’Europa del Sinodo dei vescovi: “Durante un incontro ufficiale sul dialogo islamo-cristiano, un autorevole personaggio musulmano, rivolgendosi ai
partecipanti cristiani, disse a un certo punto con calma e sicurezza: Grazie alle vostre leggi democratiche vi invaderemo; grazie alle nostre leggi religiose vi domineremo”.
Ora diciamo basta: noi non siamo una landa deserta e non vogliamo trasformarci in una terra di conquista dell'islam! Partecipiamo alla Manifestazione nazionale “Salviamo i cristiani” per salvaguardare dei valori assoluti e universali, la sacralità della vita, la dignità della persona, la libertà di scelta, che garantiscono tutti senza alcuna eccezione. E facciamo nostra la causa dei cristiani discriminati, perseguitati e massacrati perché sono i più deboli e i più dimenticati. La nostra battaglia a favore dei cristiani è anche una battaglia a difesa della nostra civiltà.
ISRAEL kingdom vs SODOMA 666 GENDER DARWIN

 VOI NON AVETE UNA BUONA MEMORIA, E IO NON VORREI CHE, VOI DIMENTICASTE CONCETTI IMPORTANTI! 666 Shariah SpA FMI BM NWO ] da un cimitero dovete usciere e in cimitero dovete entrare DEFINITIVAMENTE, io perdo la pazienza e voi bruciate! [ burn Satana in Jesus's name! + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B.Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni Shariah

A fronte di una tanto esaltata libertà di pensiero e di espressione, forme sempre più gravi di discriminazione e intolleranza sono perpetrate ai danni dei cristiani sia nei moderni e liberali stati occidentali che in quelle regioni del mondo dove incombono regimi totalitari e fondamentalismi religiosi. Le intolleranze e le discriminazioni subite dai cristiani non possono passare sotto silenzio! Per questo motivo l’Osservatorio sulla Cristianofobia ha lanciato la seguente raccolta firme per presentare a Martin Schulz, Presidente del Parlamento europeo, una petizione per condannare e fermare ogni atto di persecuzione e discriminazione a danno dei cristiani e affinché venga istituita una Giornata contro la Cristianofobia. Ti chiediamo dunque di non attendere oltre e di firmare la petizione che troverai di seguito! È necessario il supporto di tutti per fermare al più presto questa strage e questa negazione della libertà. Fermiamo la Cristianofobia!
Petizione indirizzata al Presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz
Inizio: 31 gennaio 2013. Fine: 31 gennaio 2014
Considerato che:. 1. nei paesi dove è forte il fondamentalismo di matrice islamica, dove esiste ancora un regime comunista, dove l’identità nazionale è determinata esclusivamente a partire da una particolare religione, soltanto nell’anno 2011 sono stati uccisi 105.000 cristiani “colpevoli” di professare la loro fede (cfr. “Osservatorio delle libertà e istituzioni religiose”, promosso dal Ministero degli Affari Esteri italiano; dati diffusi dal Centro “David Barret”, USA);
2. in Occidente, l’intolleranza e la discriminazione religiosa nei confronti dei cristiani è in continua e preoccupante crescita. Secondo l’Observatory on Intolerance and Discrimination against Christians, infatti, sono stati denunciati oltre 800 episodi di intolleranza e discriminazione, nell’ambito del mancato rispetto di luoghi religiosi, di discriminazioni sociali e sui luoghi di lavoro, di attacchi verbali e con riferimento a rappresentazioni non veritiere, stereotipate e negativa dei cristiani ad opera dei Media.
Tali fenomeni si accompagnano inoltre a tentativi di limitare l’obiezione di coscienza e in alcuni casi all’impossibilità dei genitori di educare i figli secondo le proprie convinzioni religiose;
3. rappresentazioni e spettacoli blasfemi altamente offensivi per il senso religioso di milioni di cristiani, soprattutto nei confronti di Gesù Cristo e della Vergine Maria, trovano libero corso nei paesi europei e sono spesso accettati e giustificati da una cosiddetta e mal compresa “libertà di espressione”;
4. “i cristiani – come affermato da Papa Benedetto XVI – sono attualmente il gruppo religioso che soffre il maggior numero di persecuzioni a motivo della propria fede. Tanti subiscono quotidianamente offese e vivono spesso nella paura a causa della loro ricerca della verità, della loro fede in Gesù Cristo e del loro sincero appello, perché sia riconosciuta la libertà religiosa. Tutto ciò non può essere accettato, perché costituisce un’offesa a Dio e alla dignità umana; inoltre, è una minaccia alla sicurezza e alla pace e impedisce la realizzazione di un autentico sviluppo umano integrale” (Papa Benedetto XVI, Messaggio per la celebrazione della Giornata Mondiale della Pace, Gennaio 2011);
5. soltanto una vasta mobilitazione dell’opinione pubblica potrà sollecitare le istituzioni europee e internazionali affinché prendano le misure necessarie a porre rimedio alle discriminazione e alle persecuzione ai cristiani a causa della loro fede;
Chiedo che:
1. i parlamentari europei votino una risoluzione, che inviti gli stati membri a contrastare con fermezza tutti gli atti di intolleranza e di discriminazione verso i cristiani e i loro simboli all’interno dei loro paesi e a fare tutto ciò che è in loro potere affinché la persecuzione contro i cristiani cessi nei paesi di matrice islamica radicale e nazionalista;
2. i parlamentari europei votino una risoluzione per instituire una Giornata contro la Cristianofobia, con il fine di porre l’attenzione dell’opinione pubblica, della stampa e dei politici a questo grave problema di intolleranza e di discriminazione contro i cristiani.
ISRAEL kingdom vs SODOMA 666 GENDER DARWIN

 VOI NON AVETE UNA BUONA MEMORIA, E IO NON VORREI CHE, VOI DIMENTICASTE CONCETTI IMPORTANTI! 666 Shariah SpA FMI BM NWO ] da un cimitero dovete usciere e in cimitero dovete entrare DEFINITIVAMENTE, io perdo la pazienza e voi bruciate! [ burn Satana in Jesus's name! + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B.Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni Shariah

“Uomini di Dio” a Midelt. Sr. Patrizia (Trappiste di Valserena). Il film Uomini di Dio (Des homme et des dieux) del regista X. Beauvois, premiato a Cannes nel 2010, hareso nota anche al grande pubblico la vicenda dei sette monaci trappisti di Tibhirine, in Algeria, rapiti e uccisi nel 1996 dai terroristi del “Gruppo islamico armato”, e dei quali furono fatte ritrovare soltanto le teste. La piccola comunità di N. S. dell’Atlas, a Midelt, in Marocco, quattro fratelli dell’Ordine Cistercense della Stretta Osservanza (detto dei “Trappisti”), e due postulanti, arrivati proprio dopo aver visto il film, è l’erede di quella di Tibhirine, trasferitasi, dopo quei fatti, prima a Fés, in Marocco, e poi a Midelt, 200 km. a sud di Fés, in un vasto altipiano chiuso dalla catena del Medio-Atlante, a 1500 m. di altezza.
Qui vive anche P. Jean-Pierre Schumacher, 89 anni e una vitalità mite e tenace che brilla nei suoi occhi color del cielo, occhi di bambino, a dispetto dell’età, che traboccano di pace, gioia e serenità, come il sorriso che s’apre sul suo volto alla consegna generosa di un dono e di un segreto. È, ormai, l’ultimo sopravvissuto di Tibhirine, dopo che l’altro fratello, scampato con lui miracolosamente, e per chissà quale disegno di Dio, al rapimento, la notte fra il 26 e il 27 marzo del 1996, P. Amedée, è morto nel 2008, e, dunque, il testimone vivente di quegli avvenimenti e di una speranza che nelle sue parole, come nei suoi occhi e nel suo sorriso, ha la forza e la solidità della roccia.
Ma perché mai, ancora, una comunità trappista in terra d’islam, in uno stato confessionale come il Marocco, dove non è consentito professare una fede diversa da quella insegnata da Maometto, se non a chi è straniero, e in mezzo a una popolazione berbera, come qui, a Midelt?
Eppure che abbia la fortuna di incontrare e di conoscere questa splendida comunità non può che ringraziare Dio, e i fratelli stessi, di questa presenza. Una presenza silenziosa e nascosta, prima di tutto orante, segno gratuito e trasparente di una più grande Presenza. “Essere uomini di preghiera in mezzo ad altri uomini di preghiera”, questo lo scopo dichiarato e perseguito dai fratelli, tanto che, in certe ore del giorno, si resta stupiti (meglio dire letteralmente commossi) al sentire come al canto dei monaci, nel piccolo coro, facciano eco, di lontano, le voci dei muezzin dai loro minareti.
Questi “uomini di Dio”, che vivono, oggi, qui, a Midelt, secondo la Regola di S. Benedetto e le costituzioni dell’Ordine di Citeaux, si dedicano al servizio e alla lode di Dio nella celebrazione liturgica e al lavoro manuale, in uno stile di vita semplice e fraterno, segnato fortemente dal timbro inconfondibile della carità.
“Ospiti” del popolo marocchino – come amano definirsi loro stessi – , musulmano nella sua totalità, essi intendono anche testimoniare come la pace è dono di Dio a tutti gli uomini di tutti i luoghi e di tutti i tempi e in particolare compito affidato a tutti i credenti.
L’apertura e lo spirito di comunione fraterna sono certamente il tratto distintivo di questa comunità, come si tocca con mano nell’accoglienza calda e premurosa riservata ai tanti visitatori, per la maggior parte stranieri, che passano per il monastero per sentire ancora parlare di Tibhirine, così come nei legami di collaborazione e di aiuto che la uniscono alla popolazione locale, come e forse più che a Tibhirine.
Ma non c’è solo Tibhirine, oggi, a Midelt. In una cappella dell’ampio cortile interno del monastero, riposa il corpo del P. A. Peyriguère (1883-1959), discepolo di Ch. de Foucauld morto in concetto di santità, e con lui un pezzo di storia e di fede della presenza cristiana in Marocco, una presenza che, oltre che con i fratelli, continua oggi, a Midelt, anche con un piccolo gruppo di sorelle francescane, che svolgono un’importante opera assistenziale e formativa anche nei villaggi vicini e che fanno riferimento al monastero le vita liturgica e spirituale.
Un tesoro davvero prezioso, dunque, la piccola comunità trappista di Midelt, per la Chiesa del Marocco e per tutta la Chiesa universale, in tempi in cui sempre di più ha bisogno di testimoni autentici del Vangelo.
Sr. Patrizia (Trappiste di Valserena) (pubblicato su ToscanaOggi)
Fonte: 21 maggio : memoria dei 7 Trappisti martiri di Tibhirine – VIETATO PARLARE.
ISRAEL kingdom vs SODOMA 666 GENDER DARWIN

 VOI NON AVETE UNA BUONA MEMORIA, E IO NON VORREI CHE, VOI DIMENTICASTE CONCETTI IMPORTANTI! 666 Shariah SpA FMI BM NWO ] da un cimitero dovete usciere e in cimitero dovete entrare DEFINITIVAMENTE, io perdo la pazienza e voi bruciate! [ burn Satana in Jesus's name! + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B.Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni Shariah

Dona ora.Sostieni il nostro lavoro facendo una donazione. Grazie!
Donazione generale.Donazione per un progetto
Conto dettagli: Conto postale 60-29700-0
IBAN CH25 0900 0000 6002 9700 0
BIC POFICHBEXXX

UBS, Bellinzona Cto. N. 234-340012.01 M
IBAN CH19 0023 4234 3400 1201 M
BIC UBSWCHZH80A
AIUTO ALLA CHIESA CHE SOFFRE/Svizzera-Principato del Liechtenstein
è ora esente da imposizione fiscale in tutti Cantoni.
Con lettera del 29 novembre 2010 l’Ufficio di tassazione del Canton Lucerna concede, conformemente all’ Art. 23, cap. 1, lett. f della Legge federale sull’armonizzazione delle imposte dirette dei Cantoni e dei Comuni, l’esenzione dall’ imposizione fiscale ad AIUTO ALLA CHIESA CHE SOFFRE-Aiuto ai preti dell’est, con sede a Lucerna, in ragione dei suoi scopi di utilità pubblica. Questa esenzione vale anche per i restanti Cantoni e Comuni della Svizzera e del Principato del Liechtnestein.
ISRAEL kingdom vs SODOMA 666 GENDER DARWIN

 VOI NON AVETE UNA BUONA MEMORIA, E IO NON VORREI CHE, VOI DIMENTICASTE CONCETTI IMPORTANTI! 666 Shariah SpA FMI BM NWO ] da un cimitero dovete usciere e in cimitero dovete entrare DEFINITIVAMENTE, io perdo la pazienza e voi bruciate! [ burn Satana in Jesus's name! + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B.Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni Shariah

Difendiamo i cristiani in Nigeria. Creata il 18 Giugno alle 16:50 da M. L.
Obiettivo raggiunto. 32.297/10.000. Petizione. Elenco firme
Commenti. Diffondi. “Difendiamo i cristiani in Nigeria, non aspettiamo la prossima domenica” è il nome dell’appello lanciato da Maurizio Lupi, Franco Frattini, Andrea Riccardi e Walter Veltroni. Con questo manifesto, affermiamo la volontà di impegnarci in ogni ambito e a tutti i livelli perchè in Nigeria, in Africa e in tutto il mondo si fermi l’eccidio di persone inermi colpevoli di professare la loro fede cristiana. Sollecitiamo tutti gli uomini e le donne di buona volontà, qualunque sia il loro credo, ad aderire a questo appello per la libertà religiosa. Solo una vasta mobilitazione dell’opinione pubblica è in grado di spingere le più alte istanze europee e internazionali a contrastare quest’odio assassino. Se resta viva in noi anche una sola briciola del senso di umanità e giustizia, non possiamo aspettare oltre ma dobbiamo mobilitarci a ogni livello per fermare la caccia al cristiano che si scatena ogni domenica nelle regioni settentrionali della Nigeria.
Dall’inizio dell’anno sono circa 600 i morti causati dal gruppo islamista Boko Haram, gran parte assassinati mentre erano a messa. Milioni di persone continuano a recarsi in chiesa scegliendo la libertà di credere e di manifestare la propria fede. Non possiamo assistere in silenzio alla sostanziale indifferenza che accompagna queste stragi e la negazione della libertà religiosa, principio che vale per ogni religione.
Quante altre domeniche devono passare con il rito delle bombe e del sangue innocente?
TU SEI INDIFFERENTE?
www.fermiamolastragedeicristiani.it
 Giovanni D'Orta Bisogna alzare la voce. Non è possibile che la morte di tanti martiri cristiani passi sotto silenzio. Nessun giornale ha riportato la notizia dei 109 studenti sgozzati, solo Avvenire ne ha parlato. E' mai possibile che ci siamo tanto assuefatti alla inevitabilità di tali eventi che non sentiamo nemmeno più il bisogno di parlarne?
    28 Febbraio alle 18:19    
Roberto Smaniotto Sperando che anche le gerarchie cattoliche provino un po' a richiamare l'attenzione del mondo su questa orribile mattanza, che non fa notizia nei mass-media, come nelle parrocchie.
    27 Febbraio alle 18:37     
ISRAEL kingdom vs SODOMA 666 GENDER DARWIN

 VOI NON AVETE UNA BUONA MEMORIA, E IO NON VORREI CHE, VOI DIMENTICASTE CONCETTI IMPORTANTI! 666 Shariah SpA FMI BM NWO ] da un cimitero dovete usciere e in cimitero dovete entrare DEFINITIVAMENTE, io perdo la pazienza e voi bruciate! [ burn Satana in Jesus's name! + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B.Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni Shariah

Angela Merkel --- tu faresti meglio a studire le regole dei tuoi satanisti, i servizi segreti, CIA, quelli che, fanno i sacrifici umani sull'altare di satana 322 Bush! Dopotutto, cosa potrebbe dire una persona corrotta come te, fino al punto, di legittimare associazioni segrete massoniche, con, il furto della sovranità monetaria? ma, è questa, la sola verità che, può essere dimostrata, voi Bildenberg, voi siete per far sorgere il regno di Satana.. scie chimiche, Ogm, biologia sintetica, e micro-chip... ma, io vi ho già visti soffocare, nel vostro sangue, perché, io sono Unius REI!
ISRAEL kingdom vs SODOMA 666 GENDER DARWIN

 VOI NON AVETE UNA BUONA MEMORIA, E IO NON VORREI CHE, VOI DIMENTICASTE CONCETTI IMPORTANTI! 666 Shariah SpA FMI BM NWO ] da un cimitero dovete usciere e in cimitero dovete entrare DEFINITIVAMENTE, io perdo la pazienza e voi bruciate! [ burn Satana in Jesus's name! + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B.Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni Shariah
 (modificato)
Angela Merkel -- voi siete usciti dal vostro recinto per, venire a pestare, i miei piedi.. non è avvenuto il contrario! .. e la Crimea è sempre stata Russia.. però se, voi non siete daccordo? voi potete sempre venire a conquistarla!
ISRAEL kingdom vs SODOMA 666 GENDER DARWIN

 VOI NON AVETE UNA BUONA MEMORIA, E IO NON VORREI CHE, VOI DIMENTICASTE CONCETTI IMPORTANTI! 666 Shariah SpA FMI BM NWO ] da un cimitero dovete usciere e in cimitero dovete entrare DEFINITIVAMENTE, io perdo la pazienza e voi bruciate! [ burn Satana in Jesus's name! + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B.Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni Shariah

Merkel evoca 'annessione' Crimea. Cancelliera tedesca, Mosca va contro le regole [really? ] Unius REI: one King over one world: evoca "annessione" Ucraiana, UE 322 USA, vanno contro le regole!
ISRAEL kingdom vs SODOMA 666 GENDER DARWIN

 VOI NON AVETE UNA BUONA MEMORIA, E IO NON VORREI CHE, VOI DIMENTICASTE CONCETTI IMPORTANTI! 666 Shariah SpA FMI BM NWO ] da un cimitero dovete usciere e in cimitero dovete entrare DEFINITIVAMENTE, io perdo la pazienza e voi bruciate! [ burn Satana in Jesus's name! + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B.Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni Shariah

Obama -- se, mi riconoscete come: Unius REI? poi, le armi: ve le potete mettere nel culo Gender Gmos Monsanto Spa! .. se, è poi la guerra mondiale, per Rothschild Spa FMI - NWO, che tu vuoi? poi, tu fatti avanti, che, io ti sto aspettando!
ISRAEL kingdom vs SODOMA 666 GENDER DARWIN

 VOI NON AVETE UNA BUONA MEMORIA, E IO NON VORREI CHE, VOI DIMENTICASTE CONCETTI IMPORTANTI! 666 Shariah SpA FMI BM NWO ] da un cimitero dovete usciere e in cimitero dovete entrare DEFINITIVAMENTE, io perdo la pazienza e voi bruciate! [ burn Satana in Jesus's name! + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B.Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni Shariah

Obama ONU Amnesty ] STOP a fare lo stronzo nella Lega ARABA, nazi dhimmi, e denuncia, tu, la Sharia, per cui ogni terrorista islamico combatte! [ Nel decennale del peggiore attentato islamico della sua storia, la Spagna commemora oggi le 191 vittime e gli oltre duemila feriti delle stragi dell'11 marzo 2004 con una cerimonia di Stato, presieduta dai monarchi, i principi delle Asturie e l'infanta Elena, cominciata alle 10,00 nella Cattedrale della Almudena di Madrid. Alla commemorazione, celebrata dall'arcivescovo di Madrid, cardinale Antonio Maria Rouco Varela, partecipano i rappresentanti delle principali associazioni di vittime del terrorismo - Asociacion 11M Afectados del Terrorismo, Asociacion de Victimas del terrorismo, Asociacion de Ayuda a las Victimas del Terrorismo, Asociacion de Ayuda a las Victimas dell'11-M - il premier Mariano Rajoy e esponenti delle principali istituzioni dello Stato. Un imponente dispositivo di sicurezza controlla le adiacenze della cattedrale nella Plaza de Oriente. La cerimonia è la prima di una serie di atti convocati a dieci anni dalle stragi.
ISRAEL kingdom vs SODOMA 666 GENDER DARWIN

 VOI NON AVETE UNA BUONA MEMORIA, E IO NON VORREI CHE, VOI DIMENTICASTE CONCETTI IMPORTANTI! 666 Shariah SpA FMI BM NWO ] da un cimitero dovete usciere e in cimitero dovete entrare DEFINITIVAMENTE, io perdo la pazienza e voi bruciate! [ burn Satana in Jesus's name! + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B.Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni Shariah
 (modificato)
Obama -- mio nonno diceva: "le ragioni non finiscono mai!" .. ma, la questione Ucraina non va vista in se (avulsa da un contesto geopolitico), o non va vista, attraverso, pericolose logiche.. che, sono ragionamenti umani, che, possono sembrare, corretti, in apparenza (le ragioni di satana per la guerra mondiale).. ma, la questione: va vista, dal punto di vista: del diritto inviolabile: della Russia: di difendere: se stessa! poiché: la Legge di non fare entrare: nel Mar Nero, altri paesi esterni, ed in questo caso la Ucraina della NATO: diventa: il più pericoloso paese esterno.. prende, la prevalenza, su ogni altro tipo: di argomento, cioè, la questione strategica della difesa Russa.. e direi le stesse parole, se, si fosse trattato di difendere, la posizione difensiva strategica, di: USA! .. quindi, non farti tirare da satana in un pasticcio! Cia nega di aver spiato computer Senato [ ma, il NWO 666 FMI dei ladri Farisei, non si può permettere la debolezza di non spiare il mondo in qualche mondo ]
Era stata accusata dalla presidente commissione Intelligence
ISRAEL kingdom vs SODOMA 666 GENDER DARWIN

 VOI NON AVETE UNA BUONA MEMORIA, E IO NON VORREI CHE, VOI DIMENTICASTE CONCETTI IMPORTANTI! 666 Shariah SpA FMI BM NWO ] da un cimitero dovete usciere e in cimitero dovete entrare DEFINITIVAMENTE, io perdo la pazienza e voi bruciate! [ burn Satana in Jesus's name! + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B.Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni Shariah

king Saudi Arabia -- devo dirti una cosa, che, io non ho mai detto a nessuno.. quando mio nonno è morto a 92 anni, ed anche prima, lui era cieco per la cateratta.. ma, io gli baciavo le mani, ogni tanto .. e lui si vergognava di questo mio gesto, perché, lui credeva di essere stato un peccatore! .. ed invece, anche, se, io conoscevo tutti i suoi peccati, tuttavia, io lo stimavo: ugualmente, così, come, io spero di poter stimare te, anche! ovviamente, se, tu mi darai quello, che, io voglio, io ti darò tutte le password dei miei siti, e così, tu potrai cancellare tutto quello, che, tu ritieni offensivo.. ovviamente, se tu non uccidevi 300 cristiani martiri innocenti, ogni giorno? io non avrei mai scritto quelle cose! io sono una persona educata, e gentile, molto sensibile con gli amici! .. e poi, io dell'Islam ho una visione veramente nobile e santa. . ecco perché, io non posso identificare, il mio Islam, con tutti gli omicidi, che, tu fai fare ogni giorno!
==================================================
/user/YouTube/discussion [CIA 666 NSA] -- ma, quanta paura tu hai, di fare apparire, su questa pagina il mio : /user/politicalUniusREI [ordine esecutivo 11110 Unius REI ]?
tanto lo sanno tutti, che sei stato tu, insieme a Rothschild Spa FMI, ad uccidere: "John Fitzgerald Kennedy"
ISRAEL kingdom vs SODOMA 666 GENDER DARWIN

 VOI NON AVETE UNA BUONA MEMORIA, E IO NON VORREI CHE, VOI DIMENTICASTE CONCETTI IMPORTANTI! 666 Shariah SpA FMI BM NWO ] da un cimitero dovete usciere e in cimitero dovete entrare DEFINITIVAMENTE, io perdo la pazienza e voi bruciate! [ burn Satana in Jesus's name! + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B.Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni Shariah

08 febbraio 2012 [ solo la Arabia Saudita ha il potere di controllare gli jihadisti terroristi.. non dipende da Assad fermare le operazioni millitari! Quindi il lavoro saudita salafita è quello di distruggere ogni diversità.. è colpa degli USA, se tutte le Nazioni del mondo sono costrette ad essere ipocrite! ] Ancora violenze in Siria. Il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, ha chiesto nuovamente che gli scontri «cessino immediatamente» affermando che «la mancanza di accordo all’interno del Consiglio di sicurezza dell’Onu non dà la licenza alle autorità siriane di intensificare le violenze contro la popolazione». In base a fonti degli attivisti, ieri, nelle violenze sono stati uccisi quasi cento civili, per la maggior parte nell’area della città di Homs. Scontri anche nella provincia nordoccidentale di Idlib e in varie città, tra cui Aleppo. Le autorità di Damasco hanno smentito queste notizie. Il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, è atteso oggi in Siria per colloqui con le autorità di Damasco, mentre — stando alle notizie diffuse dalla Bbc — sono ripresi i disordini a Homs. Dall’ufficio di Lavrov hanno fatto sapere che il ministro è stato inviato a Damasco perché Mosca lavora per una «rapida stabilizzazione della situazione in Siria». Nella capitale siriana Lavrov avrà un incontro con il presidente Bashar Al Assad. In base a quanto riferito nei giorni scorsi dall’agenzia di stampa russa Interfax, ad accompagnare il capo della diplomazia russa a Damasco ci sarà il responsabile dell’intelligence estera, Mikhail Fradkov. Ieri Lavrov ha definito la reazione della comunità internazionale, dopo il veto di Russia e Cina alla risoluzione del Consiglio di Sicurezza Onu sulla Siria, «al limite dell’isteria». Intanto, gli Stati Uniti hanno chiuso la loro ambasciata a Damasco, richiamando i diplomatici in Siria. Anche la Gran Bretagna, attraverso il ministro degli Esteri, William Hague, ha annunciato di aver richiamato «per consultazioni» il proprio ambasciatore in Siria. Il ministro degli Esteri italiano, Giulio Terzi di Sant’Agata, ha sottolineato che l’invito a espellere gli ambasciatori siriani e a richiamare i rappresentanti diplomatici a Damasco è «in questo momento oggetto di concertazione tra Paesi europei».
ISRAEL kingdom vs SODOMA 666 GENDER DARWIN

 VOI NON AVETE UNA BUONA MEMORIA, E IO NON VORREI CHE, VOI DIMENTICASTE CONCETTI IMPORTANTI! 666 Shariah SpA FMI BM NWO ] da un cimitero dovete usciere e in cimitero dovete entrare DEFINITIVAMENTE, io perdo la pazienza e voi bruciate! [ burn Satana in Jesus's name! + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B.Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni Shariah

In città: Sì della Regione alla legge contro la violenza sulle donne. [ corruzione morale assoluta, la teoria del gender, farà collassare la Chiesa nella apostasia ed aprirà il dominio dei satanisti sul pianeta! ] tra gli obiettivi del testo anche la prevenzione e la promozione della cultura del rispetto. Accolti gli emendamenti a firma Tarzia, che hanno eliminato i termini che rimandavano alla teoria del gender di R. S. Soddisfazione, da parte del consigliere d’opposizione Olimpia Tarzia, vice presidente della commissione Cultura della Regione e presidente del Movimento PER, per l’accoglienza degli emendamenti presentati, «finalizzati a eliminare i termini che rimandavano alla teoria del gender», e che hanno consentito di «liberare la legge dalla malcelata ideologia che surrettiziamente apriva al mondo lgbt». Approvati anche gli emendamenti presentati da Tarzia che estendono la collaborazione con tutto l’associazionismo di volontariato e quelli che eliminavano l'attribuzione della violenza solo agli uomini, come prevedeva il testo base, «evitando così una legge “sessista” e discriminatoria al contrario». Eppure al voto finale Tarzia si è astenuta. Il motivo: il no dell’Aula a due emendamenti relativi all’istigazione all’aborto e alla pratica dell’utero in affitto quali forme di violenza. Il bilancio, per la presidente di PER, è comunque positivo: «Ritengo - afferma - che sia stata una grande vittoria, culturale prima ancora che politica». 7 marzo 2014
ISRAEL kingdom vs SODOMA 666 GENDER DARWIN

 VOI NON AVETE UNA BUONA MEMORIA, E IO NON VORREI CHE, VOI DIMENTICASTE CONCETTI IMPORTANTI! 666 Shariah SpA FMI BM NWO ] da un cimitero dovete usciere e in cimitero dovete entrare DEFINITIVAMENTE, io perdo la pazienza e voi bruciate! [ burn Satana in Jesus's name! + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! C. S. P. B.Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni Shariah